I giovani del servizio civile partecipano allo spettacolo di “E Johnny prese il fucile”

Tratto da un romanzo e riportato in teatro grazie al regista Sergio Ferrentino questo spettacolo racconta la storia di un uomo e dei suoi ultimi momenti prima di partire per la guerra. Una guerra che segna la distanza tra i governi e i parlamenti  che decidono di “”entrare in guerra” e la gente comune che ne paga le conseguenze sulla propria pelle.
In questo contesto si è pensato di inserire un incotro con tutti i giovani degli Enti aderenti , che hanno voluto partecipare attivamente, strutturando la giornata con prima la visione dello spettacolo e a seguire una discussione sull’argomento.

“Uno spettacolo che ti fa entrare in un’altra dimensione, ti fa toccare con mano quella guerra che troppi uomini e donne di troppi paesi hanno in casa loro, con armi costruite anche dalle parti nostre”

Questa è una breve recensione di uno spettacolo che, per la sua “coscienza”, si aggancia all’anniversario della Legge Marcora 15 Dicembre 1972 sull’Obiezione di coscienza e la raccolta firma su favore della “Campagna per la difesa civile non armata e non violenta”

UN’ALTRA DIFESA E’ POSSIBILE (2014)

You may also like...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>