Servizio Civile: Bobba, con Garanzia Giovani un Neet su tre trova lavoro

6a00d8341c897953ef01bb09847e80970d-800wi

 

In attesa della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, prevista in questi giorni, del decreto Legislativo di attuazione della Legge 106/2016, è una fotografia aggiornata e positiva sul Servizio Civile con Garanzia Giovani quella presentata ieri al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali dal Sottosegretario con delega al servizio civile, on. Luigi Bobba, e da Stefano Sacchi, Presidente dell’INAPP (ex Isfol), che ha condotto materialmente l’indagine su un campione di mille intervistati tra i 4.251 giovani che hanno svolto il servizio civile nel 2015 tramite il programma Garanzia Giovani.

I risultati che ne sono emersi – ha commentato il Sottosegretario Bobba – confermano “la bontà della scelta di inserire il Servizio civile tra le misure applicative del programma Garanzia Giovani e la norma contenuta nel recente decreto legislativo di riforma del Servizio civile universale va nella stessa direzione: favorire l’accesso al Servizio civile dei giovani Neet”. Infatti a sei mesi dalla fine del servizio, “un ragazzo su tre risulta occupato (33,5%): tra questi, il 22,5% ha trovato lavoro attraverso gli enti dove ha prestato servizio”, ha detto Sacchi. “Una vera e propria scossa per i Neet” – ha proseguito – i ragazzi che all’inizio dell’esperienza non studiavano né lavoravano sono tornati ad attivarsi grazie il servizio civile svolto in Garanzia Giovani”.

Per approfondimenti:

www.isfol.it

www.esseciblog.it

www.vita.it

You may also like...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>